MODELLO F24 SUCCESSIONI
sei in: Home / Utilities / Modello F24 per le successioni
liberi di scegliere
MOD. F24 PER LE IMPOSTE AUTOLIQUIDATE PER LE SUCCESSIONI
dall'inizio alla fine

Foglio di calcolo per la compilazione del mod. F24
(imposta ipotecaria, imposta catastale, tassa ipotecaria, imposta di bollo. Versamento nei termini o con ravvedimento operoso)
(v.2.4.3 del 02/06/2019 - 1894 Kb)

Dal 1 gennaio 2017 il versamento delle imposte e tasse autoliquidate per la successione (imposta ipotecaria, imposta catastale, tassa ipotecaria, imposta di bollo e tributi speciali) deve essere effettuato esclusivamente con il modello F24.

Con la Risoluzione n. 16/E del 25/03/2016 l'Agenzia delle Entrate ha istituito i relativi codici tributo da utilizzare mediante il modello F24:

1530 Successioni - Imposta ipotecaria
1531 Successioni - Imposta catastale
1532 Successioni - Tassa ipotecaria
1533 Successioni - Imposta di bollo
1534 Successioni - Imposta sostitutiva INVIM
1535 Successioni - Sanzione da ravvedim. - imp.e tasse ipotecarie e catastali - art. 13 DLgs 472/1997
1536 Successioni - Sanzione da ravvedimento - imposta di bollo - art. 13 D.Lgs. n. 472/1997
1537 Successioni - Interessi da ravvedimento - art. 13 D.Lgs. n. 472/1997

Per consentire la corretta identificazione nel modello F24 del soggetto "defunto", stato istitituito il codice identificativo:

08 denominato "Defunto"

In sede di compilazione del modello di pagamento F24, da predisporre per ogni singola dichiarazione di successione, nella sezione "Contribuente" devono essere riportati, negli appositi campi, il codice fiscale e i dati anagrafici dell'erede.
Il campo "Codice fiscale del coobbligato, erede, genitore, tutore o curatore fallimentare" valorizzato con il codice fiscale del defunto, unitamente al codice "08" da riportare nel campo "Codice identificativo".
I suddetti codici tributo devono essere esposti nella sezione "Erario", esclusivamente in corrispondenza delle somme indicate nella colonna "Importi a debito versati", con l'indicazione nel campo "anno di riferimento" dell'anno del decesso, nel formato "AAAA".

Inoltre, con la Risoluzione n. 67/E del 03/08/2016 l'Agenzia delle Entrate ha istituito il codice tributo da utilizzare mediante il modello F24 per il versamento dei "tributi speciali":

1538 Tributi speciali di cui ai Titoli I e II della Tabella A allegata al D.L. 533/1954


Per approfondire:

Risoluzione n. 16/E del 25 marzo 2016 (Istituzione dei codici tributo per il versamento, tramite modello F24, delle somme dovute in relazione alla presentazione della dichiarazione di successione di cui al Testo unico del 31 ottobre 1990, n. 346. - Attivazione del codice identificativo "08")

Risoluzione n. 67/E del 3 agosto 2016 (Istituzione del codice tributo per il versamento, mediante il modello F24, dei tributi speciali di cui ai titoli I e II della tabella A allegata al decreto-legge 31 luglio 1954, n. 533, convertito con modificazioni, nella legge 26 settembre 1954, n. 869 e successive modificazioni ed integrazioni)



Revisione del 23/12/2018